Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

domotica


  • Centrale Mondialtec: tastiera touch screen, internet e domotica

    12 Maggio 2020 • AntifurtiNessun commento

    Attraverso questo articolo vi proponiamo una veloce e puntuale panoramica sulle innumerevoli potenzialità della centrale antifurto PRO GSM INTERNET proposta dall’azienda romana Mondialtec, con 8/64 zone, tastiera touch screen, GSM e domotica integrati, gestione a 360 gradi via internet, Smartphone, pc e Tablet. Questo modello di centrale è dotato dell’innovativa tastiera touch grafica da 5,7″ con modulo parlante, che oltre a dare un tocco di raffinatezza e tecnologia al sistema di antifurto, permette una gestione più facile e confortevole dell’impianto, nonché l’attivazione domotica di luci, avvolgibili, caldaie, irrigazione e così via, il tutto con un unico e rapido tocco da parte dell’utente. Inoltre, grazie alla tele gestione da remoto più importante e tecnologica di sempre, oltre alla possibilità di gestire la centralina attraverso le telefonate e gli sms, tramite il modulo internet integrato si potrà tenere tutto a stretto controllo da pc, mac, iphone, ipad, smartphone, tablet e dispositivi android. In tutto questo la grafica risulta facile, pulita e funzionale, ed è proprio grazie ad essa che si potrà effettuare la gestione dell’intera domotica. Puoi costruire il tuo sistema di allarme identificando zona per zona e dando una denominazione ad ogni rilevatore. In più, hai a disposizione sino a otto diversi scenari inseribili da programmare e personalizzare, impostando a tuo piacere l’attivazione di notte e/o quella perimetrale, l’attivazione quando ti trovi in cortile e via dicendo, il tutto con la massima autonomia e agiatezza.

    Per tutte queste ragioni la PRO GSM INTERNET rappresenta una centrale modulare straordinaria e del tutto nuova nel panorama dei prodotti per la sicurezza. Di qualunque cosa si possa necessitare (moduli via radio, espansione di zone, di uscite e così via), ti basterà aggiungere un modulo per avere tutto ciò a cui aspiri. Questo modello di centrale è stato progettato per essere performante a 360 gradi, senza perdere al tempo stesso la massima facilità d’uso. Pochi menù e ben impostati permettono all’utente di fare a meno di ricorrere ogni tre per due al manuale delle istruzioni. Inoltre il modulo GSM e la componente internet sono già inseriti nella scheda della centralina, mentre gli sms vocali e i messaggi sono già pre impostati, così da ricevere il tutto già pronto all’uso senza perdere tempo nella programmazione. Come se tutto questo non bastasse, tramite l’integrazione del GSM, la centralina è in grado di comunicare con il combinatore telefonico in modo diretto e immediato per presentarti gli eventi in maniera dettagliata, con una tele gestione da cellulare funzionale ed efficiente.

    Se fino ad oggi hai pensato che gestire le luci, il sistema d’irrigazione, la caldaia o le tapparelle a distanza da remoto era una cosa complicata e costosa, ora potrai ricrederti alla grande! Sarà sufficiente inserire un circuito su ciascun apparecchio che desideri comandare e null’altro; puoi gestire i comandi comodamente dal tuo cellulare. Come già ampiamente specificato, la centrale PRO GSM INTERNET è semplice da programmare, ma se desideri procedere ancor più rapidamente ed avere tutto sott’occhio in una sola schermata, potrai anche collegare il cavo USB alla centralina, programmando tutto dal computer.

    Centrale Mondialtec: tastiera touch screen, internet e domotica
    4.4 su 3 voti

  • Domotica: come migliorare la qualità della vita in casa

    21 Aprile 2019 • AntifurtiNessun commento

    Attraverso questo articolo parleremo degli impianti di antifurto integrati in un sistema di domotica, e di come tale reciprocità possa aiutarci ad aumentare la nostra qualità di vita. Prima di tutto capiamo insieme che cos’è la domotica: con questo termine si indica il collegamento e l’unione della tecnologia (o anche dell’informatica) alle applicazioni domestiche dell’abitazione, sia nella normale quotidianità che nelle situazioni più complesse.

    Lo scopo principale della domotica, dunque, è quello di facilitare ed agevolare la vita delle persone in casa: pensiamo ad esempio al riscaldamento, che si avvia dallo Smartphone nel momento in cui si sta tornando nell’abitazione, evitando in tal modo la temporizzazione automatica che a volte non corrisponde con il rientro in casa. Poter avviare la caldaia con il proprio cellulare a distanza vuol dire trovare l’abitazione calda al rientro, e diminuire anche i consumi quando si rientra tardi o non si torna per niente.

    Facciamo un altro esempio: un impianto di domotica molto usato sta nel chiudere in modo automatico tutte le tapparelle nel momento in cui si esce dall’appartamento e chiudere simultaneamente le luci. È indubbio che queste funzionalità possano aumentare il comfort, la sicurezza e la qualità della vita in casa (non è un caso che la domotica venga indicata anche come “casa intelligente”). Un sistema di domotica, inoltre, si può integrare in qualunque abitazione, ed è volto ad automatizzare i vari apparecchi già presenti in casa, come ad esempio le tapparelle, il cancello, la caldaia, le luci, gli elettrodomestici, il sistema d’allarme e così via.

    In sostanza tutti gli apparecchi vengono integrati sotto una sola centralina domotica: l’unità centrale rappresenta il cervello dell’impianto, il quale gestisce tutti gli elementi collegati. Il software dell’unità centrale si può installare in un computer, o in alternativa si trova già installato in centrali di domotica indipendenti. L’aspetto fondamentale di un sistema di domotica è rappresentato dalla sua interfaccia, la quale deve essere chiara, facile ed intuitiva per assicurare la corretta fruibilità per tutti gli abitanti della casa. Spesso, quando si parla di domotica, molti pensano al lusso inaccessibile, ma si sbagliano, in quanto i prodotti di questo settore non hanno prezzi inaccessibili, in special modo se si riflesse su quanto riescano ad assicurare determinati servizi utili sia in casa che a chilometri di distanza.

    Sul mercato dei prodotti per la sicurezza, esistono diverse espansioni domotiche per gli impianti sistemi di antifurto: parliamo di moduli che, se collegati alla centrale d’allarme, sono in gradi di integrare altri dispositivi come per esempio le luci, gli elettrodomestici e così via. Tali moduli sono facili da usare e a basso costo; inoltre, una volta uniti, consentono la gestione degli apparecchi dal telecomando o dalla tastiera dell’antifurto, oppure dallo Smartphone con un messaggio, o ancora dal modulo di domotica stesso.

    Infine, è importante sottolineare che bisogna diffidare da chi suggerisce di sostituire la vostra centrale d’allarme con un nuovo sistema totalmente domotico, in quanto le centrali di antifurto migliori vengono già predisposte per essere interfacciate con moduli di domotica da qualche centinaia di euro. Se al contrario volete rifare il sistema di antifurto, oggigiorno tutti i marchi più famosi si occupano già di sistemi di domotica nativi.

    Domotica: come migliorare la qualità della vita in casa
    4.6 su 2 voti