Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Antifurto casa

Scopri l'antifurto casa e gli allarmi per la sicurezza della tua abitazione. Se stai pensando all'acquisto di un antifurto senza fili o di sensori di movimento sei nel posto giusto. Grazie al nostro sito potrai trovare la risposta a tutti i tuoi dubbi sull'antifurto casa. Il nostro team di esperti è a tua completa disposizione per aiutarti nella normali problematiche che puoi incontrare o per aiutarti nella miglior scelta nell'acquisto di un antifurto.

  • Allarme filare

    Essere o non essere….il dubbio amletico che ancor oggi ci perseguita.

    Mutuando infatti i dubbi appena citati potremmo riportarci, ad esempio, all’eterna rivalsa tra i sostenitori degli impianti di allarme wireless, come noto funzionanti in completa assenza di collegamenti attraverso fili ed allarme filare propriamente detto.

    Certo, la contesta, ad un esame piuttosto superficiale, sembrerebbe anche di semplice soluzione e solo installatori hobbistici o professionali ma comunque più attenti potrebbero farci ricredere rispetto all’uno o all’altro sistema.

    Come noto, infatti, molti di noi sono veramente molto convinti del fatto che apparecchiature elettroniche anche molto evolute dal punto di vista tecnologico diano garanzia di maggiore affidabilità soltanto se collegate attraverso fili poiché (forse) si sentono solo più tranquilli.

    Poi ci sono i super informati, quelli che delle nuove tecnologie, anche quelle relative alla sicurezza della abitazioni, sanno tutto, ma davvero tutto prima che queste vengano pubblicate addirittura sulle riviste dedicate al settore elettronico di riferimento.

    Questi sono animali che si nutrono di informazioni, essi vivono perennemente connessi alla rete alla forsennata ricerca di dati e notizie su questa o quella novità nel campo della sicurezza domestica.

    Loro sono invece fortemente orientati all’innovazione e mai, dico mai, realizzerebbero nulla con tecniche che ritengono superate dal punto di vista tecnologico come il filare per l’appunto.

    E’ vero, o meglio innegabile che tecnologie riguardanti un allarme filare oggi spaventerebbero qualsiasi donna di casa.

    Per installare infatti questo tipo di impianto si renderebbero necessarie (in case ovviamente sprovviste di predisposizione) opere murarie anche importanti per la realizzazione di tracce destinate ad ospitare i fili di interconnessione tra le varie componenti appunto l’allarme filare.

    Non crediamo esistano infatti più massaie disposte a questo tipo di tortura, piuttosto rinuncerebbero all’installazione di un buon impianto di sicurezza, per quanto consapevoli della sua importanza.

    Tuttavia e non solo per dovere di cronaca, noi siamo orientati a fornire indicazioni che potrebbero non essere condivise.

    Pur alla luce dell innegabili prerogative degli impianti interamente wireless infatti, chi scrive ritiene che il giusto compromesso in un buon impianto di allarme si realizzi inserendo alcuni elementi filari (sensori) in impianti quasi totalmente a tecnologia wireless, proprio allo scopo di scongiurare accecamenti radio che per quanto improbabili oggi….non completamente impossibili.

    Come ovvio, infatti, anche se i migliori moderni impianti di allarme sono dotati di tecnologia antiaccecamento radio, non può del tutto escludersi la possibilità che strategie evolute riescano nello scopo e, in questo caso, troverebbero pronti a scattare proprio quegli sporadici sensori a tecnologia filare che saggiamente avevamo installato.

  • Allarme casa gsm

    Ragazzi, per favore, vi prego….aiutatemi un attimo a capire.

    Sono un giovane dentista ed ho deciso di aderire ad una di queste nuove compagnie di cure mediche dentali in forma associata in maniera tale da combattere gli effetti della incipiente crisi economica che, come noto colpisce in maniera rilevante anche il settore della salute.

    Sto investendo parecchi soldini tra nuovo riunito, sterilizzatore ed apparecchi vari che però, durante gli orari di chiusura del centro commerciale nel cui contesto siamo inseriti resterebbero completamente incustoditi.

    La direzione commerciale cerca di rassicurarmi dicendomi che il centro commerciale ha un ottimo impianto di allarme ma io sono convinto che in casi di effrazione per furto, io mi accorgerei di quanto accaduto solo il mattino dopo, quando ormai sarebbe vano ogni intervento.

    Per questo motivo, mi stavo chiedendo se fossero validi quei tipi di allarme casa gsm di cui ho letto in internet senza però ben comprenderne il funzionamento.

    Potreste per favore darmi una definizione corretta di allarme casa gsm e delle specifiche modalità di funzionamento.

    Grazie.

    Nico.

    Fra poco manco i Santi in chiesa saranno più al sicuro, siamo infatti arrivati al punto che bisogna preoccuparsi dei propri beni ancor prima di aver messo su una nuova attività economica o meglio, ancor prima di pensarci.

    Veniamo subito al tema principale della vostra richiesta però: allarme casa gsm, bell’argomento.

    Sembra così complicato da spiegare ma è veramente tutto molto ma molto più semplice di quanto non sembri.

    Infatti quando parliamo di un allarme casa gsm, parliamo di un apparecchiatura destinata alla salvaguardia dell’immobile presso cui è installata ma con una peculiare caratteristica…..fare la spia utilizzando un combinatore telefonico gsm.

    Ad ogni eventuale tentativo di effrazione infatti, il sensore interessato manda un segnale alla centrale di allarme la quale, dopo aver innescato la/e eventuali sirene, attraverso il combinatore telefonico gsm provvederà ad informare attraverso una voce registrata, specifiche informazioni al proprietario dell’immobile ma, anche alle forze di Polizia affinché intervengano tempestivamente…altro che scoprirlo il giorno dopo….i ladri si scoprono in tempo reale per fortuna.

    A presto e…..buona fortuna.

  • Kit videosorveglianza

    Buondì amici, pian pianino credo che tutti noi italiani stiamo acquisendo il senso di responsabilità necessario a comprendere il fatto che oramai dobbiamo difenderci, e dobbiamo soprattutto difendere i nostri cari da aggressioni di ogni genere.

    Come si può allora coniugare questa concreta necessità di sicurezza con l’incipiente e concreta carenza di disponibilità economiche che oggi attanaglia l’intera collettività?

    Bella domanda, non crediamo esista una risposta univoca ed efficace, noi crediamo che ciascun individuo debba innanzitutto operare una ricerca all’interno del proprio nucleo sociologico al fine di individuare correttamente quali siano i reali bisogni di sicurezza e quali gli strumenti più adeguati per realizzarli senza compromettere gravemente le già risicate risorse economiche disponibili.

    Oggi, per fortuna, vuoi per l’avvento di forme di commercio elettronico massificato attraverso il web, vuoi per la maggiore disponibilità di strumenti informativi disponibili per il reperimento di materiali specifici, è davvero molto ma molto più facile acquistare tranquillamente ottimi kit videosorveglianza.

    Questi strumenti, oggi più che mai, infatti hanno raggiunto elevatissimi livello di sviluppo e riescono a garantire livelli di protezione individuale o collettiva fino a d oggi neanche lontanamente immaginabili.

    Sono piccoli concentrati di tecnologia a prezzi accessibili che riassumono al loro interno ogni genere di ritrovato tecnologico in materia di sicurezza.

    Spesso quando sentiamo parlare di kit infatti, siamo indotti a ritenere che si tratti di concentrati riassuntivi di tecnologie principali e, per questa ragione con minori contenuti e/o valori.

    Non è assolutamente vero questo assunto poichè, come detto questi kit videosorveglianza sono veri e propri concentrati di tecnologia attraverso i quali il minor costo rappresenta l’esaltazione del risultato e non la sua mortificazione.

    In tale ambito vanno ricompresi i prodotti commercializzati dalle migliori aziende del settore sicurezza domestica che, al fine di venire incontro alle esigenze rinnovate di una clientele sempre più informata ed agguerrita è capace di operare scelte consapevoli anche in settori una volta appannaggio dei soli operatori di settore.

    E’ quindi oggi particolarmente facile operare via web, ad esempio una ricerca di kit videosorveglianza particolarmente efficaci dal prezzo veramente molto abbordabile ma, ricordiamo a chi non lo avesse ancora letto che quando si opera con sistemi di questo tipo, bisogna tenere ben presente i limiti di carattere legale entro i quali si deve operare.

    Per evitare dunque di incorrere in responsabilità amministrative o penali connesse alla loro installazione allora, consigliamo chiunque fosse davvero interessato all’argomento di documentarsi per ebene magari attraverso la rete e, solo dopo averlo fatto, comperare un buon kit videosorveglianza.

  • Antifurti videosorveglianza

    Quante volte, ciascuno di noi avrà sentito parlare, anche impropriamente di videosorveglianza senza comprendere appieno il significato di questo termine.

    Videosorvegliare, come evidente, è quell’insieme di attività tecniche volte a riprendere e memorizzare quanto accade in un’area assegnata in un determinato lasso di tempo.

    Detta così, sembra infatti un’attività piuttosto meccanica, priva di implicazioni di carattere sociologico, tecnologico e, perché no, anche di carattere legale, connesse alla possibilità di memorizzare o meno le attività svolte nella zona di ripresa video o meno.

    Ma chiediamoci innanzitutto da cosa discende la necessità per l’uomo di dotarsi di apparecchiature deputate a registrare quello che accade intorno a lui in un determinato lasso di tempo e capiremo immediatamente che, anche in questo caso, il tutto si riferisce al concetto di sicurezza generale.

    Ma si sta parlando allora di antifurti videosorveglianza? No, non proprio, o meglio non ancora, stiamo cercando di introdurre le attività di videosrveglianza nella più ampia accezione del termine sicurezza e, come evidente, questo richiede una serie di competenze specifiche.

    Quando si pensa alla sicurezza di un immobile, piuttosto che di un’attività commerciale piuttosto che di un’installazione militare, ciascuno di noi pensa subito alla necessità di dotarsi di buoni antifurti videosorveglianza per scongiurare tentativi di aggressione dall’esterno che ne possano anche solo compromettere il corretto funzionamento.

    Scendendo un pochino più nel dettaglio, non potremo fare a meno di notare come, però, eventuali apparecchiature di ripresa video, ad esempio, installati all’interno di zone di lavoro possano generare implicazioni sociologiche che, proprio in quanto connesse allo svolgimento di attività umane in ambienti di lavoro, necessitano di adeguamenti alle vigenti prescrizioni normative in materia di videosrveglianza, le quali ben poco lasciano all’immaginazione, disciplinando in maniera ferrea ogni utilizzo di questo tipo di apparecchiature, senza consentire usi impropri delle immagini eventualmente immagazzinate che coinvolgano lavoratori.

    Installare antifurti videosorveglianza non è quindi da considerare un’attività semplice sia dal punto di vista tecnologico che legale.

    Dal punto di vista tecnologico, si tratta di apparecchiature complesse, frutto della più recente ricerca di settore, volta, come evidente ad integrare le già note funzioni di un semplice impianto di allarme di tipo tradizionale.

    Integrare allarmi di tipo tradizionale con antifurti videosorveglianza, significa realizzare una funzione molto importante di preallarme che, intercettando in anticipo eventuali forme di aggressione dall’esterno, consentano di guadagnare il tempo necessario ad esempio ad avvertire le forze di Polizia, affinché intervengano tempestivamente, scongiurando di conseguenza la possibilità di consumazione del reato con tutte le note implicazioni in danno agli occupanti dell’immobile aggredito.

  • Allarme casa fai da te

    Fare di necessità virtù…….chissà quante volte ciascuno di noi, sin da ragazzo, si sarà sentito dire questo dai nonni o dai propri genitori.

    Erano tempi difficili, si sa, il Paese veniva fuori dalla grande guerra ed i mezzi di sostentamento erano veramente pochi e prima che la penisola assaporasse il profumo della ripresa economica, erano assolutamente determinanti le capacità individuali di risposta a ciascuna delle problematiche di periodo.

    Oggi, a circa sessant’anni di distanza, tutto sembra così lontano……..ma inesorabilmente altri problemi attanagliano la nostra quotidianità.

    Viviamo costantemente sotto stress a causa di lavori usuranti svolti magari a centinaia di km da casa e, quando rientriamo la sera, anziché godere di quei pochi attimi di pace e serenità famigliare, siamo bombardati da notizie di cronaca che lasciano senza fiato per crudeltà ed efferatezza.

    Le nostre periferie sono oramai diventate luoghi ad alto indice di pericolosità e Dio solo sa quante volte abbiamo pensato di affrontare definitivamente il problema della sicurezza domestica ma, ragioni di ordine economico ci hanno sempre distolti.

    Certo, solo al pensiero di consultare un tecnico specializzato cui richiedere un sopralluogo finalizzato alla progettazione di un impianto di allarme casa dedicato, faceva e fa ancora tremare i polsi.

    Il periodo non è dei migliori ed in casa, come ovvio, le priorità sono molteplici e tutte da fronteggiare in emergenza.

    La crisi economica che da anni attanaglia il Paese non lascia tranquilli e le poche risorse economiche disponibili sono ormai da considerarsi destinate ai bisogni primari.

    Certo però che se esistesse almeno una possibilità di realizzare un allarme casa fai da te, magari a prezzi convenienti molti di noi potrebbero riconsiderare l’argomento e dedicare una rinnovata attenzione al problema.

    Alcuno di noi, infatti ha mai mandato definitivamente in soffitta il sogno di poter realizzare un allarme casa fai da te per tutelare quanto di più caro possieda in termini tanto personali che patrimoniali.

    Certo, direte voi, belle parole…..proclami irrealizzabili quando si parla di allarme casa fai da te.

    E invece no, Signori, nulla di più concreto, oggi grazie alla enorme quantità di informazioni che circolano sul web, ciascuno è potenzialmente in grado di realizzare un buon allarme casa fai da te.

    Basterà semplicemente affrontare il web con attenzione, selezionando solo le migliori aziende operanti nel settore del commercio elettronico delle apparecchiature dedicate alla sicurezza domestica, avendo particolare riguardo per quelle che godono della migliore reputazione commerciale per rendersi conto di quali e quanti materiali è possibile reperire in rete a prezzi che non avremmo neanche lontanamente osato immaginare.

    Forza allora……cosa state aspettando?

  • Come scegliere il migliore l'impianto di allarme, antifurto casa: consiglio dal vostro blog, forum

    02 febbraio 2014 • Antifurti, Installazione antifurto0 Commenti

    proteggi_casaSalve,
    sto valutando su vari forum i prezzi degli antifurto casa sia senza fili che con i fili, cioè filare. Sto cercando un kit allarme preferibilmente senza fili e sinora i blog mi sono stati molto utili.


    Cercando fra opinioni, recensioni, suggerimenti, varie guide, ho visto che i prezzi sono molto variabili e voglio un consiglio su un impianto anti intrusione sia per casa che per l'ufficio.


    Quindi come faccio ad installare un buon impianto di allarme senza fili? quale è il miglior antifurto casa?


    Meglio gsm, pstn, collegato alla linea fissa, con APP, con sms o senza, via smartphone? lo collego ai carabinieri? usufruisco della detrazione statale sugli impianti antifurti? Quali sensori mettere? e che sirena scelgo?


    Ho già chiesto vari preventivi, ho confrontato prezzi ed offerte, insomma come scegliere un buon antifurto casa?


    Alla fine mi sono orientato per il fai da te cosi' risparmio e ho la massima tranquillità e qualità.


    Per la protezione casa vorrei progettare un antifurto senza fili, ho visto anche dei video su youtube. Quindi vi chiedo qualche consiglio per allarmi per casa e impianti di videosorveglianza per la mia villetta a schiera.


    Consigli?


    Grazie




    Salve,
    benvenuto sul nostro blog che è anche un forum e consente di lasciare commenti, richiedere informazioni ed aiuto sui sistema antintrusione, gli allarmi e gli antifurti per casa sia senza fili ma anche via filo.

    Molti ci chiedono quale sia il miglior sistema di allarme. Ma ovviamente dipende dalla situazione di ciascuno di noi.


    Progettare un impianto antifurto senza fili è semplice e poi farlo da solo.

    Se vuoi, mandaci una piantina della tua casa e ti invieremo qualche consiglio


    A presto

Antifurto casa allarme senza fili: forum blog consigli su www.antifurtocasa.it

Un nuovo blog forum a tua disposizione per consigli e suggerimenti sulle migliori scelte per i sistemi di allarme casa antifurti con e senza fili sto valutando su vari forum i prezzi degli antif...


Inviaci una domanda Scopri la nostra offerta