Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

chiave elettronica


  • Chiave elettronica VS tastiera

    09 Marzo 2020 • AntifurtiNessun commento

    Domanda:

    Buon pomeriggio,

    mi chiamo Salvatore, sono di Verona, leggo spesso il tuo blog e ti contatto per togliermi una curiosità: un mio collega, nell’ambito del suo sistema di antifurto, usa la tastiera per la gestione, attivazione e disattivazione dell’impianto e dice che non c’è nulla di meglio, io invece per tutte queste funzioni utilizzo una chiave elettronica, e devo dire che mi trovo molto bene poiché mi permette di agire con rapidità ed estrema facilità. Ad ogni modo, secondo te e la tua esperienza nel settore, quali sono le differenze e qual è il dispositivo migliore tra i due? Ti ringrazio tanto per l’attenzione e per la risposta che mi darai.

    Cordiali saluti

    Salvatore

    Risposta:

    Buon pomeriggio Salvatore,

    ti rispondo subito alla prima domanda dicendoti che, in sostanza, i due dispositivi sono uguali, anzi molto spesso vengono perfino posti unitamente nell’ambito di un sistema di antifurto. C’è da dire, per fare una prima piccola differenziazione, che alcune centrali presenti in commercio richiedono necessariamente una tastiera tramite cui l’installatore effettua la programmazione dell’impianto, mentre in altri modelli di centrale tale programmazione si compie direttamente a bordo del dispositivo, dove solitamente è ospitato anche un mini display Lcd che fornisce le informazioni sullo stato del sistema di antifurto.

    Ad ogni modo l’utilizzatore non dovrà effettuare mai nessuna operazione, se non quella di attivare e disattivare il sistema, ed eventualmente controllare che proceda tutto regolarmente, cosa che si può fare facilmente e in maniera rapida anche tramite la chiave elettronica. Per quanto riguarda quest’ultima, rispetto alla tastiera, si ha altresì il vantaggio di non poter essere copiata ed è per questo molto sicura, mentre il codice digitabile dalla tastiera potrebbe spiarlo qualche malintenzionato. Per tutte queste ragioni, come specificato tante volte ai miei lettori su questo blog, si utilizzano entrambe le tecnologie, e ti spiego velocemente il perché: ad esempio con la chiave elettronica posso accendere e spegnere il sistema di antifurto in modo rapido e semplicissimo, mentre tramite la tastiera posso controllare che tutto proceda regolarmente, oltre al fatto che all’occorrenza posso utilizzarla anche come secondo attivatore e disattivatore del sistema di allarme comodamente da dentro l’abitazione (per esempio, durante le ore notturne, poterlo fare rappresenta un bel vantaggio).

    A tal proposito l’azienda di Roma Mondialtec, leader nel campo dei sistemi di sicurezza a 360 gradi, vende i suoi prodotti sia all’ingrosso che al dettaglio, ed installa impianti di antifurto di tutte le tipologie e per tutte le necessità degli utenti; inoltre dispone di varie centrali d’allarme dotate di tastiere parlanti, di chiavi elettroniche e chi più ne ha più ne metta, il tutto garantendo ai clienti efficienza, assistenza, supporto tecnico ed elevata qualità, il tutto ad un buon prezzo finale. Per info e dettagli ti consiglio di visitare il loro sito internet www.mondialtec.it, qui troverai tutte le indicazioni utili riguardanti sia le tastiere che le chiavi elettroniche! Spero di aver risposto alle tue domande in modo chiaro e puntuale, se dovessi avere bisogno di ulteriori chiarimenti mi trovi qui! Un saluto

    Chiave elettronica VS tastiera
    4.1 su 6 voti

  • La chiave elettronica sprogrammata

    30 Dicembre 2013 • Antifurti1 Commento

    chiave_elettronicaSalve,

    sono Stefano e ho un problema con la centrale e la chiave elettronica. Aprendo la centrale per riprogrammare la chiave elettronica, che perde il codice con una certa frequenza, scatta l’allarme. Apro la centrale con la chiave meccanica, dopo averla disinserita…non capisco dove sbaglio!

    Ti ringrazio

     

    Buonasera Stefano,

    probabilmente la segnalazione di allarme ad impianto disattivato è una funzione normale della centrale legata al circuito anti manomissione, per cui l’allarme segnala che la centrale è stata aperta.

    Invece, credo che il tuo vero problema sia la perdita del codice memorizzato della chiave, potrebbe trattarsi di un difetto o di un cattivo isolamento della chiave – un campo magnetico intenso vicino ai contatti della chiave possono provocare di questi problemi. Prova a sentire la casa costruttrice e vedere se te la sostituiscono.

    La chiave elettronica sprogrammata
    4.38 su 13 voti