Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

batterie


  • Durata media batteria sensori antifurto wireless

    21 Ottobre 2019 • BatterieNessun commento

    Buon pomeriggio,

    mi chiamo Ezio e premetto che non sono assolutamente un esperto nel campo dei sistemi di  sicurezza, ma nonostante ciò mi piacerebbe comunque acquistare ed installare un impianto di antifurto wireless per proteggere la mia abitazione, e vorrei fosse composto dai seguenti elementi: due sirene, una interna ed una esterna, una centralina d’allarme con tastiera incorporata e circa dieci sensori sia perimetrali che volumetrici. Propendo per un impianto senza fili perché purtroppo non ho modo di installarne uno filare (in casa non ho la predisposizione per il passaggio e la messa in posa dei cavi necessari), che in realtà preferirei perché dei sistemi wireless mi preoccupa non poco la durata delle batterie dei rilevatori (ho letto sul web diversi commenti e recensioni negative in merito). Ovviamente l’idea di spendere tutto il mio denaro per cambiarle di continuo non mi piace affatto, ma non voglio neppure avere a che fare con delle mancanze nella sicurezza per non averle sostituite. A tal proposito ti chiedo: in commercio esistono delle batterie che durano più di altre? In sostanza quali sono le migliori e le più affidabili?

    Grazie tante per l’attenzione e per la consulenza, conto parecchio sul tuo aiuto! Cordiali saluti e sinceri complimenti per il tuo blog, sempre utile ed aggiornato su tutte le novità di questo tipo di mercato!

    Ezio

    Buon pomeriggio Ezio,

    grazie tante per i bei complimenti, fa sempre molto piacere! Allora, nell’ambito dei sistemi di antifurto senza fili, la durata delle batterie dei sensori cambia in base all’utilizzo che se ne fa ed alla quantità di volte che il sensore si mette in azione. Ci tengo subito a precisare che all’interno di un impianto wireless, i vari sensori funzionano anche a sistema spento, ed è per questa ragione che tendono a scaricarsi con più frequenza. Ti faccio un esempio pratico: se i sensori vengono installati a protezione di un locale commerciale in cui il via vai di persone è continuo, le batterie potrebbero durare anche meno di 1 anno; diversamente, se si tratta di sensori impiegati in ambito domestico, la loro durata può arrivare anche a 4 anni! Ad ogni modo, prima di procedere all’acquisto effettivo, ti consiglio di prendere in considerazione i sensori forniti della funzione denominata “energy server” (ovvero una valida soluzione integrata di monitoraggio energetico ed operativo presente nel dispositivo) che un po’ aiuta in fatto di durata!

    Per quanto riguarda invece la domanda sull’esistenza di modelli di batterie più durevoli di altri, purtroppo devo dirti che non esistono.. quello che posso consigliarti è di non acquistare modelli compatibili ma soltanto originali o in tutti i casi consigliati dalla ditta che li produce. Inoltre anche quelle ricaricabili sono assolutamente da evitare, in quanto è dimostrato che la loro funzione auto-scarica le faccia durare poco, comunque meno di quelle sprovviste di tale versione. Spero di essere stato sufficientemente esaustivo nel rispondere alle tue domande, non farti problemi a scrivermi ancora e mi raccomando, tienimi aggiornato sulla tua scelta finale! Tanti auguri per il nuovo sistema di antifurto, un saluto.

    Durata media batteria sensori antifurto wireless
    4.6 su 3 voti

  • Sistema antifurto wireless e batterie

    02 Luglio 2014 • Antifurti, Batterie2 Commenti

    sensori_wirelessBuongiorno,

    io vorrei comperare un sistema antifurto wireless perché non ho nessuna possibilità di installarne uno filare. Vorrei che avesse un combinatore, una sirena esterna e una tastiera, mentre per i sensori ce ne vorranno almeno una ventina, oltre a 2 volumetrici. Sono sinceramente spaventato dalle batterie da sostituire ciclicamente, sia per costi che per tutto il resto. E’ vero che le batterie al litio durano almeno quattro anni? Ci sono delle batterie ricaricabili compatibili con l’impianto?

    Grazie

    Donatello

     

    Salve Donatello,

    per la mia esperienza posso dirti che le batterie durano quanto indicato, ma molto dipende anche dal funzionamento del sensore. Se per esempio il sensore è installato in un negozio o in un ufficio e le persone sono costrette a passarci davanti tutto il tempo….beh non c’è energy saving che tenga, le batterie non durano il tempo indicato dalla casa costruttrice.

    Per quanto riguarda le batterie compatibili, diciamo che tutte lo sono, ovviamente la casa costruttrice consiglia le proprie, perché di quelle può garantire caratteristiche e durata. Se vuoi, puoi fare una prova sostituendo una batteria con una ricaricabile e monitorarla per vedere tu stesso le differenze in termini di consumo.

    Sistema antifurto wireless e batterie
    4.68 su 5 voti

  • Opinione impianto di allarme

    03 Marzo 2014 • Antifurti, Batterie1 Commento

    batteriaBuongiorno,

    sono Giulio e qualche giorno fa ho notato che sulla centralina del mio impianto antifurto, lampeggia la spia delle batterie scariche, così ho provato col tester la carica della sirena e del sensore volumetrico. Ho sostituito solo la batteria a tampone della sirena, tutte le altre risultavano cariche. Il mio impianto ha quattro anni, non mai sostituito le batterie e mi chiedevo quanto durano in media e come devo comportarmi.

    Grazie dell’aiuto

    Giulio

     

    Ciao Giulio,

    purtroppo non c’è una risposta precisa alla domanda su quanto durano le batterie, la loro durata è variabile e dipende da quanto consumano e da come si ricaricano.

    Non dare mai per scontato che le batterie che sono sempre collegate siano cariche, le batterie possono usurarsi e soffrire l’effetto memoria, altre invece non si ricaricano più a dovere perché non seguono una curva di scarica normale a causa del collegamento con l’alimentazione di rete.

    Opinione impianto di allarme
    4 su 2 voti

  • Scollegare l’alimentazione del sistema antifurto

    risparmio_energeticoBuonasera,

    ho un sistema d’allarme abbastanza grande di cui sto controllando il consumo; l’impianto è composto da:

    • una centrale;

    • un espansore;

    • un trasmettitore telefonico;

    • sei tastiere di programmazione;

    • dodici sensori di movimento;

    • quindici barriere per finestre.

    In un’ora il consumo è di 66 watt che, moltiplicati per 24 ore al giorno, per 365 giorni costituiscono una bella spesa!

    Ti chiedo se spegnendo l’impianto mentre siamo in casa, questo può danneggiarsi o magari possano rovinarsi le batterie dei vari componenti. E poi, quanto durano le batterie senza alimentazione?

    Grazie in anticipo

    Marcello

     

    Ciao Marcello,

    lasciare che la centrale e tutto il resto dell’impianto rimanga senza alimentazione, anche solo per un paio d’ore al giorno, non è mai consigliabile. Non lo consiglio io, non lo prevedono le case costruttrici.

    Ti faccio riflettere su un paio di questioni:

    1 – un impianto dovrebbe essere sempre acceso per far sì che il circuito anti-manomissione rimanga vivo;

    2 – togliendo il segnale di sblocco le sirene si azionano.

    Inoltre, tolta l’alimentazione la batteria tiene attivo l’impianto, ma ricollegandola le batterie hanno bisogno di essere ricaricate, così nel computo del consumo non credo cambi molto.

    Poi, per conoscere l’autonomia di una batteria basta sapere il consumo e la capacità della stessa, in generale comunque dovrebbe essere garantito un funzionamento di almeno 48 ore. Ricordo che le batterie in centrale alimentano tutte le periferiche dell’impianto, mentre le batterie delle sirene servono solo per farle suonare in caso di allarme.

    Inoltre c’è la questione dati di programmazione, spesso questi vengono salvati su memorie permanenti che a volte potrebbero essere alimentate da piccole batterie che non credo reggano a casi di regolare scarica, come quello ipotizzato da te. Stesso discorso per l’orologio di sistema.

    Probabilmente queste non sono tutte, ma di certo si tratta delle principali considerazioni che mi son venute in mente leggendo la tua mail. Capisco la tua preoccupazione sui consumi, ma quella che proponi non è la soluzione giusta!

    Scollegare l’alimentazione del sistema antifurto
    4.53 su 6 voti