Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

sensori antifurto


  • Falsi allarmi dai sensori antifurto

    11 Agosto 2014 • Antifurti, Sensori volumetrici1 Commento

    falso_allarmeSalve,

    ho una centrale a doppia frequenza che da una settimana, ad intervalli regolari, va in allarme; controllando i report vien fuori che sono i sensori interni a generare l’allarme. Ho disattivato quelli wireless, lasciando attivi i sensori filari, ma il problema sussiste. Non ho mai avuto problemi simili, l’unica cosa che mi viene in mente è che stando fuori città, la casa è chiusa e magari la temperatura potrebbe influire…

    Mi puoi aiutare?

    Grazie

    Tullio

     

    Buongiorno Tullio,

    non lo escludo in maniera categorica, ma è abbastanza strano che i sensori volumetrici interni diano falsi allarmi per via della temperatura ambientale. Credo, invece, si possa trattare di un sensore guasto; dovresti identificare quale sia ed escluderlo e, a quel punto, sostituirlo.

     

    Falsi allarmi dai sensori antifurto
    4.8 su 3 voti

  • Sensori antifurto e sostituzione batterie

    batterieBuongiorno,

    i sensori antifurto del mio impianto hanno di nuovo le batterie scariche. Questo avviene troppo spesso per i miei gusti e per quelli del mio portafogli. Invece di chiamare sempre il tecnico, posso compierla io quest’operazione? Come devo muovermi per evitare problemi?

    Grazie

    Ivo

     

    Ciao Ivo,

    la sostituzione delle batterie nei contatti radio, solitamente, è un’operazione semplice che non comporta problemi: disattiva l’impianto, meglio se lo imposti su “stato manutenzione”, apri il contenitore del sensore e sostituisci la batteria. Non impostando lo stato manutenzione, si verificherà una segnalazione di allarme manomissione all’apertura, in tal caso non preoccuparti!

     

    Sensori antifurto e sostituzione batterie
    4.65 su 8 voti

  • Sistema antifurto e codice disattivazione rapina

    28 Luglio 2014 • Antifurti, Sensori perimetrali1 Commento

    rapinaSalve,

    sono Lorenzo e ho una domanda sui sensori antifurto da esterno e i cani!

    Ho una villetta su due piani con giardino, nel quale circolano liberamente due doghi argentini. Volendo installare un sistema antifurto, cosa consigli, vista la presenza dei cani, per proteggere porte e finestre?

    In più, ho questa curiosità: c’è qualche furberia da mettere in atto per evitare che i ladri mi aspettino nei pressi di casa e mi costringano a disattivare l’impianto per entrare? Pensavo, esiste per caso un sistema che dia un falso OK, ma che generi comunque l’allarme?

    Grazie per l’aiuto e la disponibilità

     

    Ciao Lorenzo,

    iniziamo dai sensori! Se i cani non sono soliti entrare in casa, ti consiglierei delle barrierine infrarosso a stilo da installare sulle porte-finestre. Questi sensori generano una “tenda” di raggi infrarosso capaci di rilevare l’allarme solo in caso di attraversamento; sono semplici da installare e li trovi sia nella versione via cavo, che in quella via radio, inoltre hanno il vantaggio di essere esteticamente gradevoli e poco vistosi!

    Passiamo ora alla tua seconda domanda: la “furberia” di cui chiedi, esiste; alcuni centrali antifurto prevedono, oltre al normale codice di attivazione, l’impostazione di un codice di disattivazione rapina. Ti spiego meglio: se il tuo codice di attivazione/disattivazione è 123, quello rapina sarà 321. Per chi non ne è a conoscenza, l’impianto apparirà normalmente disattivato, mentre tu sarai certo che quel codice sta facendo partire una chiamata silenziosa attraverso il combinatore telefonico alle forze dell’ordine, all’istituto di vigilanza o a chi credi.

    Devi però sapere che, quando si hanno dei malviventi alle spalle che ti puntano una pistola alla testa o un coltello in gola, è abbastanza difficile conservare il sangue freddo necessario a digitare il codice rapina! Spero non ti capiti di stare in una così spiacevole situazione!

    Sistema antifurto e codice disattivazione rapina
    4.28 su 5 voti

  • Come collegare centrale e sensori antifurto

    Centrale AntifurtoSono totalmente inesperto, quindi ti chiedo se è possibile fare un collegamento in parallelo su diversi sensori avendo due fili in uscita? Ovviamente impianto d’allarme filare con centrale e sensori su porte e finestre.

    Grazie, Pino

     

    Ciao Pino,

    solitamente il collegamento dalla centrale ai sensori viene fatto in parallelo: c’è un cavo a più conduttori che unisce il sensore alla centralina d’allarme. Puoi fare un collegamento in serie con i contatti magnetici semplicemente collegando due conduttori in entrata e in uscita da contatto a contatto, ma attenzione a chiudere la serie in centrale. Così facendo risparmi in cablaggio, ma non saprai con precisione quale sensore è andato in allarme; la centrale, infatti, segnalerà solo la linea che ha generato l’allarme.

    Ti ricordo che i contatti sono collegati con due conduttori, mentre per i sensori hai bisogno di un cavo con almeno 4 conduttori, per via dell’alimentazione!

    Come collegare centrale e sensori antifurto
    4.45 su 11 voti

  • Scollegare i sensori antifurto si può?

    disinserireBuonasera,

    navingando in rete ho letto che i sensori per la protezione interna possono essere disinseriti. Nel mio impianto antifurto posso scollegare i sensori dalla centrale in modo che la centrale ignori i segnali che inviano, ma i sensori comunque continuano a funzionare. Mi chiedo come si spengano definitivamente!

    Grazie

    Donato

     

    Ciao Donato,

    non ho capito a quali sensori tu ti riferisca…Ci sono i sensori volumetrici che non si spengono mai del tutto, ma si possono disinserire come hai detto tu. Ciò significa che non generano allarmi, mentre permettono di muoversi liberamente all’interno dell’abitazione.

    Se, invece, parliamo di infrarossi passivi (PIR) e ti preoccupi delle emissioni, posso rassicurarti perché i PIR non emettono nulla, mentre se è il led a darti fastidio, puoi spegnerlo, anche se per farlo dovrai controllare il libretto d’istruzione perchè la modalità varia da modello a modello.

    In ogni caso i sensori non possono spegnersi completamente perché c’è la necessità di rilevare un tentativo di sabotaggio anche a impianto disinserito (obbligatorio per legge).

    Spero di esserti stato d’aiuto, ma nel caso volessi approfondire torna a scrivermi.

    Scollegare i sensori antifurto si può?
    4.52 su 5 voti