4.6/5 - (7 votes)

frequenzaSalve,

La mia curiosità riguarda la frequenza sulla quale lavorano gli impianti di allarme. Mi spiego: è vero che un buon impianto antifurto deve lavorare in modulazione di frequenza a banda stretta?

Grazie in anticipo per la sua risposta

Giorgio

 

Ciao Giorgio,

per eliminare il più possibile il rischio di disturbi si è soliti impiegare la modulazione a banda stretta, che elimina al massimo il rischio di disturbi.

Tradotto significa che riducendo il canale di ricezione della radio si evita che vengano captati altri segnali che potrebbero essere presenti sulla stessa frequenza o su canali limitrofi. Tenga però presente che questo non rappresenta l’unico modo per ridurre i disturbi o per garantire l’immunità dalle interferenze.

Articoli simili

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.