Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Come controllare la casa con lo smartphone?

• di Redazione • VideosorveglianzaNessun commento
controllare casa con smartphone

Controllare la casa con lo smartphone oggi è una soluzione molto facile e pratica, grazie agli ultimi ritrovati della tecnologia che sono abbinati ai più moderni antifurto. Infatti molti, proprio per aumentare il grado di protezione nei riguardi della loro abitazione, scelgono di installare un sistema di sicurezza basato sulla videosorveglianza. La presenza stessa di telecamere potrebbe agire come deterrente nei confronti dei malintenzionati e, inoltre, ci dà la possibilità di visualizzare in tempo reale ciò che avviene all’interno dell’ambiente da proteggere, in maniera molto facile e pratica, ricorrendo anche al nostro dispositivo mobile, come lo smartphone o il tablet.

Come funzionano le telecamere collegate al cellulare

Il cellulare o lo smartphone sono ormai parte integrante del sistema di sicurezza che scegliamo per la casa. In particolare le telecamere che utilizziamo per la videosorveglianza senza fili riescono ad interagire con il nostro dispositivo mobile, il quale assume un ruolo fondamentale, come se fosse esso stesso un componente indispensabile del kit.

Il collegamento con il cellulare è wireless e in tempo reale possiamo vedere tutto ciò che avviene direttamente in casa, anche quando siamo assenti. Quindi se ci accorgiamo di un’intrusione sospetta, che visualizziamo direttamente sullo smartphone, possiamo intervenire tempestivamente per cogliere il malintenzionato sul fatto oppure lanciare l’allarme.

Come fare il collegamento fra le telecamere e lo smartphone

Si tratta a tutti gli effetti di controllare la casa con lo smartphone, attraverso la realizzazione di un apposito collegamento. È necessario posizionare le telecamere all’interno della casa o all’esterno. La telecamera installata è progettata per funzionare sempre, 24 ore su 24.

Il collegamento si realizza senza fili, utilizzando la rete Wi-Fi e le batterie incorporate. Di solito il funzionamento avviene tramite un’apposita app di videosorveglianza che si scarica e si installa sullo smartphone. È proprio l’applicazione per cellulare che funziona come strumento di comunicazione tra il cellulare e la videocamera.

Sarà la centralina, che controlla tutto il sistema e che elabora le immagini ricevute dalle telecamere, che invia tramite l’applicazione, con la rete internet, le immagini che si riferiscono all’abitazione. Di solito si tratta di immagini in tempo reale e in alta definizione, con la possibilità di archiviare i video o su una memoria o sul cloud.

Ti potrebbe interessare anche...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *