Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Come denunciare un furto in casa

• di Redazione • Fisco e leggiNessun commento
come denunciare un furto in casa

Subire un furto nella propria abitazione significa avere a che fare con la violazione della propria privacy. Quindi non si tratta soltanto di un danno economico, ma ci sono anche delle conseguenze psicologiche che si devono affrontare. Per questo molti si chiedono come intervenire dopo un furto e come denunciare un furto in casa. Cerchiamo di capire, attraverso una semplice guida, come comportarsi, quando per esempio, tornando a casa, ci possiamo ritrovare a gestire i segni di un’effrazione.

Cosa fare alle prese con un furto in casa

Ci sono delle regole importanti da rispettare, come per esempio quella di non entrare subito nell’abitazione e aspettare in un luogo sicuro che arrivino le forze dell’ordine, per evitare di ritrovarsi faccia a faccia con il ladro ancora all’interno della casa.

Infatti i malintenzionati potrebbero trovarsi ancora nell’abitazione, meglio quindi aspettare che arrivino gli agenti ed evitare un controllo diretto delle stanze. Questo è molto utile perché in questo modo si evita di incorrere nel conflitto diretto, in seguito al quale si potrebbe mettere in pericolo anche la propria incolumità.

Una volta che le forze dell’ordine hanno effettuato un sopralluogo, si deve pensare anche a come denunciare un furto in casa, attraverso la messa in atto di alcune procedure burocratiche. È infatti essenziale che il proprietario dell’abitazione presenti la sua denuncia e registri la propria testimonianza.

Poi si passa a mettere l’abitazione in sicurezza, ad esempio controllando anche la porta e le finestre e in caso di danni si dovrebbe chiamare tempestivamente un fabbro per le riparazioni.

Cosa fare dopo la denuncia

Dopo aver denunciato un furto in casa, bisogna passare ad una fase più operativa. Infatti, una volta terminate le procedure burocratiche, si deve fare per bene una verifica dei beni che eventualmente sono stati portati via. Si devono bloccare le carte di credito e si devono cambiare tutte le password di accesso, come per esempio quelle che servono per entrare nei servizi bancari con l’internet banking.

Se abbiamo un’assicurazione sulla casa, è necessario avvertire la compagnia, seguendo le procedure previste per ottenere un eventuale rimborso. Inoltre è molto importante cercare di capire da dove siano entrati i malintenzionati, per rafforzare eventuali punti di accesso. A questo proposito si può installare anche un impianto di videosorveglianza più efficiente.

Ti potrebbe interessare anche...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *