Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Cavi d’allarme e conformità dell’impianto

• di Mario PaladinoFisco e leggi, Installazione antifurto1 Commento

cavo all'armeSalve,

ho acquistato una casa che non ha la predisposizione per un eventuale sistema antifurto, così ho fatto realizzare delle tagliole per portare in determinati punti dell’abitazione dei corrugati di 20 mm che mi diano modo di posizionare i rilevatori volumetrici.

Ora ci sono alcune prese da cui partono i tubi, quindi i vari cavi dell’impianto passerebbero nelle stesse canaline dei cavi elettrici…Mi han detto che questa cosa non è a norma, è vero? In ogni caso l’impianto funziona? E poi, in caso di denuncia, l’assicurazione potrebbe fare storie e non coprire eventuali danni?

Ti ringrazio

Piergiorgio

 

Ciao Piergiorgio,

è come ti han detto, ma solo in parte. Ti spiego: nella tubazione dove passa la corrente non possono passare i cavi di segnale dell’antifurto che hanno lo stesso grado di isolamento dei cavi elettrici (grado 2, se non sbaglio), per avere un impianto a norma ti basterà utilizzare cavi con isolamento diverso e adeguato.

Non utilizzando cavi diversi potrebbero verificarsi delle interferenze che, arrivando in centrale, farebbero scattare dei falsi allarmi.

Per quanto riguarda l’ultima domanda credo che se l’impianto non è certificato e a norma, fatta una perizia, l’assicurazione potrebbe non pagare.

Share Button
Cavi d’allarme e conformità dell’impianto
5 su 2 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *