Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Dispositivo anti-masking – Quanto è utile?

antiacciecamentoPer il mio impianto di allarme senza filo che lavora su frequenza 433/434 Mhz, certificato CE0197 e CE1313, mi è stato proposto di acquistare un dispositivo “antiaccecamento”. Il prezzo è enorme! Pensi che sia così necessario per rendere il sistema inattaccabile?

Grazie in anticipo

Giulio

 

Ciao Giulio,

probabilmente ti riferisci a quello strumento che in gergo tecnico ha la funzione di anti-masking; si tratta di un dispositivo che si accorge di un tentativo di accecamento. Solitamente sono dispositivi non indispensabili nelle abitazioni, mentre è molto più utilizzato nei capannoni, nelle aziende, negli uffici poiché per mascherare un sensore è necessario che l’impiato sia disattivato, che il sensore sia accessibile e che nessuno si accorga del tentativo di manomissione. Quindi, se ritiene che questa procedura possa avvenire anche in casa tua senza che nessuno se ne accorga, allora forse è il caso di acquistarlo, altrimenti non ce n’è bisogno.

Un consiglio: valuta la tua spesa anche e soprattutto in base ai valori che devi proteggere!

Nella tua mail, sottolinei anche due sigle di marcatura CE, ne approfitto per spiegare meglio cosa significano. Le sigle identificano gli enti che hanno effettuato la conformità del prodotto, in ogni caso è sempre possibile verificare in maniera puntuale sull’apposita dichiarazione di conformità, rilasciata al momento della vendita.

Un saluto

Share Button
Dispositivo anti-masking – Quanto è utile?
4.65 su 6 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *