Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Falsi allarmi e alte temperature

falso_allarmeIn casa ho un antifurto e con lui falsi allarmi generati dai roller tapparella. La mia situazione è un po’ particolare perché ho cassonetti esterni e tapparelle in alluminio motorizzate. I sensori sono stati posizionati all’interno del cassonetto con il filo fissato sulla tapparella; i falsi allarmi si sono verificati su alcune tapparelle, in diverse ore del giorno, sia con tapparelle alzate che completamente abbassate.

Posso dirti di aver notato che le tapparelle che danno problemi sono quelle esposte a un maggiore irraggiamento solare e che, con l’aumento delle temperature, i falsi allarmi stanno aumentando.

Credi si possa trattare di un falso contatto del roller a seguito di surriscaldamento? Non vorrei usare il mio antifurto solo d’inverno!!

Grazie, Fabrizio

 

Ciao Fabrizio,

non hai torto! Il sistema antifurto è indispensabile soprattutto d’estate, quando i furti sono maggiori, quindi capiamo come risolvere il tuo problema!

Credo che l’analisi che hai fatto sia quella giusta! Probabilmente si tratta dell’alta temperatura che si sviluppa all’interno del cassonetto, ma non potendo installare le schede in altri posti, non ti resta che acquistare un altro modello e testarne il funzionamento. Se si tratta di un problema elettronico, magari non si ripete in prodotti di marca diversa.

Prima di sostituirli, per fare un test, potresti provare ad isolare il prodotto con delle graffette di plastica o qualsiasi altro oggetto che lo distacchi dalla superficie del cassonetto. La temperatura non sarà molto diversa, ma questo tentativo potrebbe aiutarti a evitare una dilatazione e quindi un corto circuito nella rilevazione.

Tienimi aggiornato!

Share Button
Falsi allarmi e alte temperature
4.66 su 5 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: ,

Commenti all'articolo

  1. Mario ha detto:

    a me un sensore della Dxxxxxxx mi dà dei falsi allarmi anche se l’ho spento, come è possibile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *