Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Sistema d’antifurto per villa privata

• di Redazione • AntifurtiNessun commento

Salve,

Possiedo una villa privata e mi piacerebbe proteggerla al meglio installando un buon sistema di antifurto con barriere esterne che sfruttano la tecnologia a raggi infrarossi. Fatta questa premessa, il mio quesito è il seguente: effettuare l’installazione dell’impianto in tale contesto può risultare problematico considerando che il terreno presente, in determinate zone, non è pianeggiante ma anzi presenta delle pendenze?

Inoltre vorrei montare dei sensori perimetrali in corrispondenza di tre porte blindate, tre porte basculanti e otto finestre; tutti questi serramenti sono collocati fra il pian terreno e il piano seminterrato. Con un impianto di questo tipo, vi è secondo te la necessità di proteggere anche i piani alti o risulterebbe solo un inutile uno spreco di soldi e di tempo? L’ultimo quesito riguarda la sirena di antifurto, secondo te è meglio installare un apparecchio con funzioni vere e proprie oppure può bastare una falsa sirena da sfruttare unicamente come deterrente contro i ladri e i malintenzionati?

Grazie per l’attenzione

Andrea

Salve Andrea,

per quanto riguarda la prima domanda sulla pendenza del terreno circostante in alcune zone, ti dico senza problemi che non rappresenta una criticità rilevante, anche perché, per fortuna, oggigiorno in commercio si possono acquistare delle barriere che usano uno specifico puntamento ottico laser che semplifica di molto l’installazione.

In merito alla seconda domanda, dopo averti premesso che non è mai una buona idea lasciare le aperture dell’abitazione prive di qualche sistema di difesa, nel tuo specifico caso credo che per salvaguardare i piani alti possano bastare dei sensori volumetrici da montare nella parte interna o ancora dei contatti magnetici da installare sui serramenti, ovvero sulle porte, sulle finestre e sulle porte-finestre presenti nell’edificio.

Inoltre, per ciò che concerne la scelta dei sensori da montare al primo piano, quest’ultima deve dipendere soprattutto da quanto il piano stesso risulta in qualche modo esposto, ossia bisogna prendere in considerazione se ad esempio vi si accede tramite una semplice scala, oppure se c’è la possibilità di arrampicarsi da un muro adiacente oppure da una grondaia, o ancora se sei interessato a proteggere te e i tuoi cari anche nelle ore notturne mentre ti trovi all’interno della villa.

Per il discorso della sirena, ovviamente lo scopo primario di questo apparecchio è quello di compromettere la serenità dei ladri e quindi di distruggere ogni intento di chi cerca di introdursi e fare razzie, senza contare l’altra funzione fondamentale, ovvero allertare tempestivamente i vicini di casa, gli eventuali passanti e le forze dell’ordine. Per questi motivi, è sempre meglio dotarsi di una sirena di allarme con vera segnalazione acustica e visiva in grado di coprire tutta l’area circostante rispetto ad una finta con mera funzione deterrente, al massimo puoi usare un allarme di tipo silenzioso, ma in questo caso devi essere assolutamente certo di un intervento rapido da parte delle forze dell’ordine oppure in alternativa degli uomini della vigilanza privata, poiché senza la funzione sonora della sirena si rischia di inficiare la protezione e quindi di compromettere qualsiasi intervento rapido e soprattutto risolutivo.

Sistema d’antifurto per villa privata
4.2 su 2 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *