Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Antifurto casa: caratteristiche e costi

• di Redazione • AntifurtiNessun commento

La maniera migliore per salvaguardare la propria abitazione è senza dubbio scegliere di dotarsi di un impianto d’antifurto, definito anche sistema d’allarme. L’affidabilità di un impianto di questo tipo si basa su diversi fattori, tra cui la qualità dei materiali usati, il tipo di tecnologia prevista per ogni dispositivo presente, il budget a disposizione ed ovviamente la scelta del sistema giusto a seconda delle proprie specifiche esigenze di sicurezza. In tale contesto, risulta fondamentale valutare e studiare attentamente tutte le possibili aree di accesso e quindi di intrusione da parte di eventuali ladri e malintenzionati, stabilire con meticolosità i fattori di pericolo, sapere quali sono le funzionalità dei vari modelli di antifurto e installare un sistema che sia adatto alla casa che si vuole tutelare e proteggere. Elaborare un sistema di allarme non è una cosa semplicissima. C’è bisogno dell’intervento di tecnici specializzati che eseguano un sopralluogo, che si muovano nella vostra abitazione per individuare tutti punti deboli, le zone di apertura verso l’esterno, e ancora il giardino, il terrazzo e così via.

Molto importante è anche controllare tutte le peculiarità dell’area che circonda l’abitazione da sorvegliare, ad esempio se si abita in un ambiente appartato, se c’è molto traffico veicolare sulle vie adiacenti, se c’è la possibilità che qualcheduno intervenga nel caso in cui si dovesse attivare la sirena d’allarme. Questi aspetti strutturali, ovviamente, incidono anche sul costo: basta pensare al fatto che la spesa da sostenere per allarmare un piccolo monolocale, non potrà mai corrispondere o avvicinarsi a quella per allarmare una grande villa con giardino. Dunque, definire a priori e genericamente il costo di un sistema di antifurto risulta molto difficile se non impossibile; pertanto, di seguito troverete una casistica di prezzi degli impianti per abitazione, suddivisi a seconda delle diverse tipologie di strutture: si tratta di informazione utili per orientarvi e farvi un’idea sulle diverse opzioni presenti in commercio.

Villa isolata con grande giardino: il costo fa dagli 8 ai 12.000 euro; per questo tipo di struttura si presuppone una protezione di tipo perimetrale per la zona esterna, sia sulle porte che a ridosso del garage; e ancora l’installazione di rivelatori volumetrici per i locali interni dell’abitazione con l’aggiunta di allarmi che differiscono a seconda degli orari, delle zone e delle telecamere per la videosorveglianza presenti.

Villetta a schiera con piccolo giardino: parliamo di una struttura non totalmente isolata per via della presenza di altre ville adiacenti; in tal caso il costo si aggira intorno ai 5, 6.000 euro, e presuppone delle protezioni perimetrali per l’ambiente esterno, protezioni volumetriche per quello interno e nessuna protezione per il garage.

Appartamento in condominio difficilmente raggiungibile: il prezzo parte da 500 per arrivare anche a 3.000 euro; in questo contesto sono previste le barriere a raggi infrarossi sulle finestre ed una protezione di tipo volumetrico con l’aggiunta di allarmi diversi per orari e aree prive di videosorveglianza.

Appartamento in condominio facilmente raggiungibile con più di un balcone: il costi vanno dai 4 ai 5.000 euro; prevede la videosorveglianza, le barriere a raggi infrarossi sia sulle finestre che sulle porte/finestre e i sensori sul perimetro dei balconi.

Antifurto casa: caratteristiche e costi
4 su 5 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *