Vota

orecchioCiao,

ti scrivo per chiederti un consiglio…sto per andare a vivere in un appartamento al primo piano di un condominio; appartamento circondato da un lungo balcone su cui si affacciano tutte le finestre e le porte finestre della casa. Io avrei pensato di acquistare una centralina wireless a cui collegare gli 8 sensori installati su tutte le aperture. La centrale ha una sirena e un combinatore telefonico e mi permette di ascoltare cosa accade in casa.

Credi che possa essere sufficiente? In più ti chiedo se questa soluzione mi permette di parzializzare?

Grazie

David

 

Ciao David,

è un’ottima scelta quella di proteggere tutte le aperture, data la particolare conformazione dell’appartamento.

Bisogna, però, capire meglio a quali sensori ti riferisci, prima di poter dire se è possibile fare una parzializzazione o meno. Se decidi di installare sensori a tenda o barriere a stilo sull’infisso allora potrai fare la parzializzazione e dormire anche con le finestre aperte in estate, se invece ti riferisci a dei contatti di apertura allora non sarà possibile.

In entrambi i casi ti consiglio comunque di acquistare sensori volumetrici per l’interno, il costo del materiale è contenuto, ma i vantaggi in termini di protezione sono enormi.

Ok per la sirena e il combinatore telefonico, ma ho delle perplessità sull’ascolto ambientale remoto. Solitamente la centrale dovrebbe essere installata in un posto difficiilmente accessibile, penso a uno sgabuzzino o a un sottoscala, e poiché il microfono è posizionato a bordo centrale non capisco quali rumori pensi di poter sentire.

Se poi deciderai di installarla in un luogo di passaggio, ti avviso che sarà vittima sicura dell’attacco dei ladri e così andrai a compromettere anche il combinatore telefonico.

Ti consiglio, se hai davvero necessità dell’ascolto ambientale, di installare un microfono  autonomo in un ambiente di sicuro attacco o di passaggio, così da sfruttarne l’omnidirezionalità.

Articoli simili

2 Commenti

  1. Mio suocero ha attivato l’ascolto ambientale e ogni tanto si diverte a telefonare e sentire, ma pensate che possa essere davvero utile per capire cosa sta succedendo in casa nel momento in cui scatta l’allarme?

  2. Ciao, io ho un microfono collegato ad una centralina, effettivamente l’ho collegato in soggiorno (la centrale è nascosta dentro un mobile nella stessa stanza) ed è abbastanza utile, proprio perchè riesci a capire se è capitato magari un falso contatto, oppure se effettivamente c’è qualche intruso. Per fortuna al momento ho sempre e solo sentito i miei figli che entravano senza disattivare l’impianto, però ritengo sia utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.