Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Domande prima installazione antifurto

• di Mario PaladinoInstallazione antifurto1 Commento

Salve,

dopo spiacevoli “visite” ad i miei vicini di casa, sto pensando di installare un antifurto.antifurto-casa_400

Vorrei quindi un piccolo aiuto/consiglio. Premetto che verrà installato in queste condizioni: 3° piano, porta d’ingresso sul pianerottolo del vano scale, 2 portefinestre che ridanno sul terrazzo e le restanti finestre non hanno vie d’accesso.

Ho i seguenti dubbi:

– centrale con o senza fili?
– che tipo di sensore usare per proteggere il terrazzo?
– dove conviene posizionare la sirena? Sul terrazzo? Fuori da una delle finestre che ridà sulla facciata del palazzo?
– dite che è necessario proteggere le altre finestre che non ridanno sul terrazzo?
– un possibile deterrente da applicare al portone principale sul pianerottolo senza incappare in falsi allarmi?

Se avete altri suggerimenti ditemi pure.

Giorgio

 

Caro Giorgio,

alla domanda con o senza fili, deve rispondersi da solo. Entrambi gli allarmi sono molto validi, ed è più una scelta da fare in base alla struttura ed alla predisposizione dell’impianto (es: se ha già previsto delle canalette per far passare i fili dell’allarme.

Un terrazzo può essere protetto in diversi modi: attraverso dei sensori a tenda, da montare esternamente agli infissi, oppure attraverso dei sensori volumetri da esterno oppure tramite i classici sensori per porte e finestre.

E’ sempre consigliabile installare la sirena in una posizione difficilmente raggiungibile, posizionarla sul terrazzo non mi sembra quindi una buona idea. Dovrebbe inoltre essere messa in una posizione ben visibile, meglio se da una strada di passaggio. Le consiglio quindi di posizionarla di fianco ad una delle finestre che non si affacciano sul terrazzo o sul tetto se ne ha la possibilità.

Se le finestre che non ridanno sul terrazzo sono ASSOLUTAMENTE irraggiungibili potrebbe evitare di spendere quei soldi o magari utilizzarli per acquistare dei sensori volumetrici da interno.

Per quanto riguarda al portone principale ha pensato ad installare una telecamera o una sirena finte? Ma sinceramente non ne vedo l’utilità, soprattutto se lei non è in casa.

Altri consigli? Come già detto le consiglio l’installazione di uno o più sensori volumetrici da interno. Inoltre se sceglierà un antifurto senza fili è bene dotarsi di una centralina a doppia frequenza.

Spero di aver risposto in modo esaustivo a tutte le sue domande.

Share Button
Domande prima installazione antifurto
4.48 su 8 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: ,

Commenti all'articolo

  1. simmaco ha detto:

    COLLEGANDO IL COMBINATORE COME DA MANUALE LO SCHEMA INDICA SOLO IL COLLEGAMENTO DI UN SOLO CANALE(INT 1=12INT DALLA CENTRALE E K1=SIR) MENTRE PER K2 VI E’ MOSTRATO UN CONTATTO NA IN COMUNE DAL POSITIVO 12 V, LA MIA DOMANDA E’ QUESTA SE VORREI ATTIVARE ANCHE IL SECONDO CANALE? QUALE COLLEGAMENTO DEVO FARE? O MEGLIO ANCORA VISTO CHE A ME INTERESSA SOLO IL PRIMO CANALE, VORREI PONTICELLARE IL SECONDO, COME DEVO FARE? BASTA FARE UN PONTE TRA INT2 E K2?..VORREI FARE QUESTO PERCHE’ IL COMBINATORE OGNI MESE CIRCA EFFETTUA LE CHIAMATE DI ALLARME SENZA CHE LA CENTRALE ANDASSE IN ALLARMA..MHA E’ STRANO…GRAZIE..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *