Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Impianto d’allarme elementare

• di Mario PaladinoAntifurto fai da te1 Commento

tamperCiao,

sarò un utente anomalo, ma a differenza di tutti quelli che ti scrivono io ho bisogno di un sistema antifurto molto molto semplice. Non ho una centrale, ma ho un unico sensore che voglio collegare al combinatore telefonico; il sensore ha quattro collegamenti, due per l’alimentazione e due per la zona e poi ci sono due fili che escono dal tamper della scatola. Sai dirmi come lo collego al combinatore?

Grazie

Gianfranco

 

Ciao Gianfranco,

il combinatore va collegato secondo le istruzioni, fai attenzione.

Poi, se il combinatore ha una linea tamp – circuito anti-manomissione – devi fare una serie, solitamente chiusa a positivo, con i fili tamper del sensore e altri fili nel caso ci siano.

Per collegare il sensore devi prendere i due fili di alimentazione – positivo e negativo – e i due fili dell’allarme: uno sarà all’ingresso del canale 1, che sarà quello allarmato quando il sensore rileva, mentre l’altro dipende da cosa dicono le istruzioni del sensore.

Ricordati di verificare che la logica del comando dell’ingresso del combinatore sia la stessa dell’allarme del sensore; ti spiego: se il combinatore si aspetta un positivo a mancare in caso di allarme, l’uscita del sensore deve far mancare il positivo quando rileva.

Share Button
Impianto d’allarme elementare
4.5 su 4 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: ,

Commenti all'articolo

  1. Mario ha detto:

    Ma è davvero possibile collegare un sensore direttamente al combinatore? A me sembra strano e comunque non molto sicuro. Vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *