Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Curiosità sugli allarmi via radio

• di Mario PaladinoAntifurti, Antifurto fai da te3 Commenti

frequenze radioCiao,

ho una curiosità e spero che tu possa aiutarmi. Ho letto che un buon sistema d’allarme via radio deve lavorare in modulazione di frequenza a banda stretta… ti risulta?

Massimo

Ciao Massimo,

la modulazione a banda stretta si utilizza per eliminare il rischio di disturbi, in quanto riducendo il canale di ricezione non vengono captati gli altri segnali che potrebbero essere presenti sulla stessa frequenza su cui lavora l’allarme o su canali vicini.  Non è l’unico modo per non subire disturbi e non per forza un allarme deve lavorare così!

 

Share Button
Curiosità sugli allarmi via radio
4.17 su 6 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Commenti all'articolo

  1. Italo ha detto:

    Credo con l’antijammer si risolva ogni possibile problema che riguarda la comunicazione!

  2. Andrea ha detto:

    Ciao Italo, in effetti l’antijammer tutela anche una centrale monofrequenza da possibili interferenze che possono venire dall’esterno.

  3. Francesco ha detto:

    ma fa differenza fra AM e FM?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *