4.6/5 - (6 votes)

villinoSalve,

io ho una necessità molto semplice…prevenire le intrusioni e dormire in tranquillità. Ho pensato a un sistema perimetrale con rilevatori, ho anche letto di sistemi interrati, ma non vorrei che fossero troppo costosi.

Ti descrivo meglio la mia abitazione: villa su unico piano, con mansarda e giardino su tre lati. Le portefinestre sono sette, le finestre quindici e c’è un portoncino blindato.

Puoi darmi una mano?

Stefano

 

Ciao Stefano,

inizio col dirti che un sistema d’allarme interrato è parecchio impegnativo sia dal lato economico che da quello installativo, quindi io lo sconsiglierei. Io opterei per un sistema perimetrale con sensori esterni o barriere da poter montare sotto il tetto, lungo tutto il perimetro della villa. Rafforzerei, poi, la protezione con sensori a tenda sulle portefinestre e/o barrierine a stilo sulle finestre. Non commetere l’errore di trascurare la protezione interna dell’abitazione, prevedi almeno un paio di volumetrici da posizionare nelle zone di passaggio – corridoii, scale, ecc – e una centrale che ti permetta di parzializzare, in questo modo potrai attivare i sensori esterni anche quando sei in casa, specialmente di notte, così da dormire sonni tranquilli!

Articoli simili

Un commento

  1. Delle barriere ad infrarossi da esterno cosa ne pensi?
    Sono efficaci?
    Con i falsi allarmi come si comportano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.