Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Posso davvero fidarmi dell’installatore?

• di Mario PaladinoAntifurti, Fisco e leggiNessun commento

HandshakeCiao,

riporto quanto mi è accaduto perché, credo, potrebbe interessare parecchie persone. Alla scadenza dei tre anni di garanzia del mio sistema antifurto, è andato in avaria un sensore volumetrico. Arrivato il tecnico, l’avaria è stata riparata con la somma di 80 euro ma, passati 15 giorni, il problema si è ripresentato.

Ora mi è venuto un dubbio e ti chiedo se la cosa è plausibile o meno. Dato che gli installatori possono variare i contatti telefonici dove far arrivare l’allarme e possono attivare dalla loro postazione alcune funzioni dell’antifurto, è possibile che creino avarie e mal funzionamenti da remoto in modo da costringere il cliente a chiamarli più volte?!

La stranezza che mi ha portato a pensare questo è che l’anomalia si è verificata per ben due volte alle undici di notte…

Grazie

Tonino

 

Ciao Tonino,

grazie per la testimonianza, mi dai modo di appronfondire la questione.

Innanzitutto, ci tengo a precisare che gli installatori non sono tutti uguali, ci sono professionisti molto seri, altri abbastanza seri e alcuni che sono dei veri cialtroni. Ora, analizzando il tuo caso specifico, devo farti notare che se il problema che si è ripresentato è lo stesso che aveva richiesto il primo intervento, allora sei tutalato, per legge, dalla garanzia sulla riparazione. Avendo pagato la riparazione, la parte riparata è nuovamente coperta da una garanzia di 24 mesi, come previsto dal Codice Civile. Nel caso si tratti, di un difetto diverso, a quel punto è semplicemente di sfortuna.

Per quanto riguarda la fiducia tra cliente e fornitore, ci tengo a precisare che l’installatore non può accedere ai controlli della centrale, ma può ricevere messaggi di anomalia per offrire un migliore servizio di assistenza o tele-assistenza.

Il controllo da remoto può essere abilitato solo col consenso da parte dell’utente e va dichiarato e autorizzato in fase di contratto, quindi la mia risposta è che non è possibile nessun intervento per causare anomalie.

Ovviamente, tutto è possibile, ma diciamo che per gli installatori è anti-economico muoversi così e in caso di una denuncia da parte del cliente, vedrebbe stroncata la sua carriera.

Ciò non toglie che se sei insoddisfatto del tuo tecnico, puoi sempre montarti da solo il tuo sistema antifurto (chi fa da se, fa per tre). Puoi trovare online diversi ecommerce che ti invieranno il materiale corredati da tutti i manuali. E’ molto semplice, vedrai!

Share Button
Posso davvero fidarmi dell’installatore?
5 su 1 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *