Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Sensori antifurto per porte blindate per una massima precisione

• di Redazione • AntifurtiNessun commento
sensori antifurto per porte blindate
4.7/5 - (4 votes)

I sensori antifurto per porte blindate sono costituiti in genere da contatti magnetici, delle componenti speciali che hanno la funzione di garantire una corretta protezione della casa, con un’azione che avviene direttamente a partire dalla porta. Esistono sensori di questo tipo, che vengono chiamati anche sensori di prossimità, disponibili sia per le porte blindate che per le comuni aperture, ma anche per le finestre. Sono tra i sistemi maggiormente diffusi attualmente nell’ambito della protezione domestica, anche perché risultano molto sicuri ed affidabili.

Come funzionano i sensori antifurto per porte blindate

Questi sensori antifurto per porte blindate sono dei contatti di tipo magnetico che vengono installati sulla porta con degli adesivi appositi o con un sistema tramite viti. In questo modo si riuscirà a proteggere l’entrata in modo semplice e funzionale.

I sensori antifurto di cui stiamo parlando sono messi a punto con due componenti. Questi, nel momento in cui entrano in contatto, realizzano un vero e proprio circuito. Quando il circuito viene interrotto, perché i due sensori non sono più in contatto, scatta l’allarme. Questo avviene proprio quando il sensore magnetico si allontana. Naturalmente è possibile collegare questi sensori al sistema antifurto che si ha in casa, per usufruire di una protezione completa.

Tecnologie innovative per la massima precisione

I sensori dedicati alle porte blindate e alle aperture di casa in generale sono in commercio disponibili in tanti modelli, che si adattano alle esigenze di chi vive in casa. I sensori magnetici utilizzano in particolare una tecnologia che riesce a garantire una massima precisione nella rilevazione di eventuali intrusioni, permettendo anche di eliminare le interferenze che potrebbero derivare da magneti esterni.

I vantaggi dei sensori antifurto magnetici

I vantaggi di un sensore di questo tipo sono veramente tanti. Intanto sono dei sistemi semplici da installare, visto che non necessitano di lavori molto complessi per l’installazione sulla porta o sulla finestra.

Sono dei prodotti molto versatili, che garantiscono la possibilità di personalizzare ampiamente le varie configurazioni disponibili. Per questo sono perfettamente compatibili con i vari sistemi di sicurezza che gli utenti hanno a disposizione per la protezione dell’abitazione.

Inoltre si tratta di sensori magnetici molto precisi, specialmente se scegliamo dei prodotti messi a punto con le nuove tecnologie, di ultima generazione. In questo modo riescono a risultare resistenti ad esempio all’umidità. Sono generalmente molto discreti anche nel design e si adattano in modo perfetto a qualsiasi stile di arredamento abbiamo scelto per la casa, oltre che naturalmente a qualsiasi tipologia di infisso.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *