Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Sensori perimetrali, gatti e falsi allarmi

• di Mario PaladinoAntifurti, Sensori perimetraliNessun commento

gattoSalve,

ho un piccolo impianto d’allarme con centrale, sensori volumtrici e perimetrali. I sensori perimetrali sono a doppia tecnologia e impostati in AND.

Purtroppo però mi causano parecchi falsi allarmi, per via dei gatti, e sono stato costretto a ritararli più volte. Come faccio a regolare le MW e i PIR per avere una buona copertura e, allo stesso tempo, avere meno falsi allarmi?

Grazie

Carlo

 

Ciao Carlo,

in linea di massima posso dirti che sovradimensionsare o sottodimensionare la taratura di questo tipo di sensori non risolve il problema, anzi ne riduce la sicurezza e l’affidabilità.

Fossi in te cercherei di modificare il posizionamento e l’orientamento del sensore, non la sua taratura, quindi se il sensore è in campo aperto puoi ridurre la sensibilità della microonda. Inoltre, se hai modo di sfruttare un posizionamento radente al muro o al perimetro da proteggere, ti consiglio di alzare l’angolo, evitando che punti verso terra.

Se anche così continui ad avere problemi, non ti rimane che acquistare dei sensori PET immune, cioè sensori in grado di rilevare la presenza di animali di piccola taglia e evitare, così, i fastidiosi falsi allarmi.

 

Share Button
Sensori perimetrali, gatti e falsi allarmi
4.53 su 7 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *