Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Antifurto per laboratorio

• di Mario PaladinoAntifurtiNessun commento

Evitare il pericolo di un furto è un pensiero che assilla molte persone, indipendentemente dal fatto se si abbia o meno delle cose preziose in casa. Questa esigenza è ancor più sentita in tutti quei casi in cui si è titolari di un’azienda o di un laboratorio. Proprio per questi ultimi è indispensabile dotarsi di un sistema di antifurto per tutelarsi. Come vedremo l’installazione di un impianto di antifurto non è assolutamente problematica, anzi avendo un minimo di manualità e prestando un minimo di attenzione è possibile effettuarla in totale autonomia senza ricorrere ad installatori professionali.

Come scegliere un antifurto per laboratorio

Rispetto agli anni passati la scelta di un impianto di antifurto per la propria attività è molto più semplice. Ciò è dovuto fondamentalmente a due fattori: l’innovazione tecnologica e la semplicità nel montaggio e installazione. Soprattutto il secondo fattore è stato fondamentale in quanto ha permesso di abbattere sensibilmente i costi dell’impianto. I passi da gigante della tecnologia permettono di avere al giorno d’oggi degli impianti di antifurto che non richiedono spese per opere murarie e per il passaggio di fili in quanto sono collegati in modalità wireless e la gestione dello stesso avviene tramite internet e con delle applicazioni molto comode ed efficienti. La scelta dell’impianto antifurto per laboratorio deve partire innanzitutto da una valutazione delle reali necessità, quantificando i sensori necessari presso ogni punto ritenuto debole, come porte e finestre, e il posto dove dovrà essere collocata la centralina deputata alla gestione dell’intero impianto.

Costo dell’impianto e modalità di installazione

Un kit di installazione di un impianto antifurto comprende la centralina di gestione, i sensori di movimento e quelli di effrazione, telecomandi e sirene e il modulo per la gestione in modalità wifi o tramite rete GSM. Come detto i costi hanno conosciuto negli ultimi anni un andamento costantemente in discesa, arrivando ad un costo per un kit completo che oscilla tra i 400 ed i 600 euro. La convenienza nell’acquistare un kit di installazione impianto antifurto per il proprio laboratorio, la si ha anche grazie alla semplicità di montaggio. Quest’ultimo deve partire dalla centralina per l’impostazione del codice di accesso e di identificazione del sistema e per la sua collocazione che dovrà essere preferibilmente vicino alla porta di ingresso. A questo punto bisognerà fissare i vari sensori di movimento e volumetrici: generalmente sono dotati di una patina adesiva che ne facilita il fissaggio nei punti ritenuti strategici di stanze, porte e finestre. Anche questi dovranno essere programmati per permettere la loro associazione alla centralina. L’ultima operazione è la collocazione all’esterno del laboratorio della sirena e dei lampeggianti che si attiveranno quando scatta l’allarme dalla centralina.

Share Button
Antifurto per laboratorio
4.5 su 3 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *