Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Collegare i contatti d’allarme

contatti magneticiCiao e complimenti per il blog!

Io sono Filippo e ho un appartamento in cui c’è un sistema d’allarme con centralina, un rilevatore di presenza e 12 contatti magnetici, sugli infissi interni e su quelli esterni.

Poco più di un mese fa ho sostituito gli infissi interni e i 6 contatti d’apertura sono diventati contatti magnetici da incasso. Adesso però c’è da collegare i fili!

Ho notato che nei precedenti contatti i fili collegati erano due, mentre in quelli nuovi ce ne sono 4, tutti bianchi. Devo collegarne sempre e solo 2 oppure tutti e 4? Sai darmi qualche dritta?!

Grazie mille

 

Salve Filippo,

probabilmente i tuoi sono contatti magnetici a doppia linea, una per il tamper antimanomissione, l’altra per l’allarme. Quindi per il segnale d’allarme ti basta collegarne due, se invece vuoi anche la funzione anti-sabotaggio, allora sarà necessario collegarli tutti.

E’ fondamentale capire quale sia la coppia di fili per la segnalazione dell’allarme. Per prima cosa ti consiglio di contrassegnare i 4 fili con delle lettere e, utilizzando un tester con il beep in portata Ohm x1, a finestra chiusa, collega il filo A un puntale e il filo B all’altro. A questo punto apri la finestra e se senti il suono, puoi star certo che è la coppia giusta, se non c’è allora chiudi la finestra e fai altri tentativi fino a quando non sentirai il beep. Trovata la coppia, non ti resta che collegare i cavi come erano collegati i precedenti e il gioco è fatto.

Share Button
Collegare i contatti d’allarme
4.27 su 9 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *