Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Scegliere una protezione perimetrale

sensore perimetraleBuongiorno,

due giorni fa ho subito un furto in casa…danni per circa 30.000 euro. Sono amareggiata e credo che l’unica cosa da fare sia installare un sistema antifurto.

Ora, la mia casa è una casa singola, su due piani, situata in una zona periferica di Milano, ha persiane in ferro, portone blindato e una predisposizione filare per le tre porte finestre e le due finestre del pian terreno. Al primo piano ci sono ugualmente tre porte finestre e due finestre, ma senza alcuna predisposizione.

Ho chiesto a un amico esperto e lui consiglia di mettere un perimetrale, mentre io vorrei sfruttare la predisposizione del pian terreno con dei contatti magnetici e magari usare degli infrarossi per il primo piano.

Mi puoi dare una mano?

Grazie mille

Barbara

 

Salve Barbara,

le soluzioni di cui mi parli nella mail sono tutte valide e equivalenti tra loro. Io, al tuo posto, opterei per una centrale mista che mi permetta di sfruttare la predisposizione del piano terra con la protezione perimentrale e di installare una protezione via radio al piano superiore. Non hai limiti nella scelta, perché sia le barrierine a stilo, sia i sensori a tenda che i contatti magnetici sono disponibili nella versione con e senza fili.

Devo però dirti che i sensori a tenda e le barriere offrono una protezione migliore rispetto ai contatti magnetici, soprattutto quando sei in casa e, volendo tenere aperte le finestre, vuoi parzializzare l’impianto.

Come spesso dico, la sola protezione perimetrale non basta, è sempre meglio installare anche qualche sensore volumetrico all’inteno, non aumenti di molto il costo dell’impianto, ma ottieni una protezione quasi totale.

Share Button
Scegliere una protezione perimetrale
5 su 1 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *