Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Antifurti wireless vulnerabili

• di Mario PaladinoAntifurti, Fisco e leggi1 Commento

sensori_wirelessBuongiorno,

da poco ho un sistema antifurto con antijamming. Ho provato ad accecarlo con un trasmettitore da radioamatore che funziona sulla frequenza 433 MHz e sono riuscito a mettere fuori uso i sensori, tenendo occupata la banda radio. Con questa tecnica un ladro sarebbe riuscito a ripulirmi casa!

Ho chiesto spiegazioni a chi mi ha venduto l’impianto e mi è stato detto che l’antijamming si attiva solo se l’interferenza è di un particolare tipo e se dura più di 30 secondi. Per me un sistema del genere è inutile e, dopo aver restituito l’impianto, sono stato rimborsato.

Così mi sono messo in cerca di altro e ho letto commenti positivi sui sistemi a banda stretta FM con frequency hopping supervisionato (sempre frequenza 433 MHz). Mi sono convinto, l’ho acquistato, ma anche questo si è mostrato vulnerabile per la comunicazione sensori-centrale, ma soprattutto anche qui nessun avviso di presenza di interferenza. Così ho restituito il prodotto e sono stato rimborsato!

Alla fine ho provato un sistema doppia frequenza con antijamming. Ho fatto i miei soliti test e finalmente posso definirmi soddisfatto: se oscuro una frequenza, l’altra funziona e nel caso la centrale si accorge di un problema su entrambe le frequenze, si attiva e mi avvisa.

La mia domanda è questa: esistono impianti d’allarme monofrequenza con sistema di comunicazione più decente di quelli che ho trovato io??

Adesso, invece, una curiosità, la frequenza 2.4 GHz non può essere usata per gli allarmi?

Grazie e saluti

Matteo

 

Ciao Matteo,

mi fa piacere ricevere mail di questo tipo, la condivisione di un proprio problema può essere d’aiuto a tanti altri e ci fornisce motivi d’approfondimento.

In base alla mia esperienza, posso dirti che esistono sistemi monofrequenza validi, ma purtroppo sono difficili da distinguere oggigiorno, soprattutto perché il mercato è stato invaso da prodotti a basso costo che hanno generato parecchia confusione nel cliente medio.

Inoltre, non c’è una vera e propria normativa che tuteli il consumatore che non ha capacità tecniche e analitiche per decidere se il prodotto risponda o meno alle proprie esigenze di sicurezza.

Per quanto riguarda la frequenza 2.4 GHz posso dirti che in teoria è usabile nel campo della sicurezza, ma nella pratica non siamo ancora pronti per farlo, fondamentalmente perché la frequenza non è ancora inserita in un piano ripartizioni accettato a livello internazionale.

 

Share Button
Antifurti wireless vulnerabili
3.42 su 5 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Tags:

Commenti all'articolo

  1. ugo ha detto:

    Ciao
    ma un impianto di allarme che utilizza la frequenza 2,4 Ghz è legale o illegale in Italia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *