Logo antifurtocasa.it Antifurto Casa

La tua guida ai sistemi di allarme

Domande banali su sistema senza fili

• di Mario PaladinoSensori perimetrali, Telecomandi2 Commenti

telecomando-antifurtoSalve ,

ho pensato di installare un piccolo impianto di allarme nell’appartamento dove abito, cercando su internet ho trovato diversi kit con sensori senza filo e telecomando per l’attivazione-deattivazione.

Mi domando: qualora malauguratamente perdessi il telecomando, regalerei l’accesso ad eventuali ladri?

I sensori senza filo hanno al loro interno delle batterie? Hanno bisogno di una manutenzione particolare?

Gino

Salve Gino,

ovviamente se smarrisce la chiave antifurto o il radiocomando, chiunque le trovi potrà entrare nel suo appartamento, sapendo ovviamente dove abita.

Ma non tutto è perso! Infatti ci sono due modi per evitare queste brutte situazioni:

– utilizzare una chiave elettronica, in modo da poter riprogrammare le altre chiavi così da inibire quella che ha perso.

– utilizzare un tastierino per attivare l’allarme tramite un codice.

Nel primo caso potrà riprogrammare dalla centralina le altre chiavi, operazione ovviamente da non fare tutti i giorni. Nel secondo caso non avrà alcuna chiave (basterà digitare un codice) e risolverà il problema alla radice.

Si, i sensori senza filo hanno una batteria, di solito al litio, che dura normalmente dai due ai quattro anni.

I sensori senza filo non hanno alcuna manutenzione straordinaria, oltre all’avvia sostituzione delle batterie.

Share Button
Domande banali su sistema senza fili
4.86 su 7 voti

Ti potrebbe interessare anche...



Commenti all'articolo

  1. Gennaro ha detto:

    a me hanno clonato il telecomando e mi hanno disattivato l’impianto, come hanno fatto?

    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *